Home

Ultimo aggiornamento (Sabato 21 Ottobre 2017 09:30)

 

Peugeot e Citroën

Diffetto : Avarie in Avviamento

Prove eseguite su Peugeot 308 Modello T9 vettura nata nel 2007.

Gestito sempre tramite il noto Sistema Immobilizer (anti-avviamento) attraverso uno scambio di codici criptati tra: Centralina di iniezione, Centralina BSI (il bodycomputer interno della vettura), e Quella BSM

Quest’ultima centralina è il modulo elettronico del vano motore, ovvero la piastra porta relè e fusibili accanto alla batteria.

Se il controllo sulla validità dei codici effettuato dai tre nodi elettronici restituisce esito positivo, viene trasmesso l’ordine di attivazione del motorino d’avviamento.

Motorino Di Avviamento: Dove Si Trova

Ma in tale sistema, quando il guidatore “gira” la chiave per far partite il motore, l’attivazione del motorino passa anche attraverso una centralina specifica, diversa da quelle già citate, e che viene chiamata “Modulo interfaccia motorino di avviamento”.

La centralina è posta nel vano motore, lato guida .

Per la precisione, il Modulo interfaccia si trova montato su un supporto in accoppiata con una seconda centralina:

L’Unità di mantenimento tensione della rete di bordo” (lo stabilizzatore di tensione del sistema elettrico di bordo).

Stabilizzatore ha il compito di gestire l’alimentazione generale dell’intera vettura, e funge quindi da distributore principale della potenza elettrica.

Azionamento Del Motorino

Come prima anticipato, il Modulo interfaccia è invece il nodo elettronico che gestisce l’azionamento del motorino, che comanda attraverso un cavo dedicato (trattasi di un positivo), il quale non rappresenta che il tradizionale “+50”.

Modulo Interfaccia E Rete CAN

Il Modulo interfaccia è collegato con il resto del sistema elettronico della vettura tramite la rete CAN , e tramite la quale riceve il comando di avviamento, costituendo l’ultima centralina che di fatto “chiude” la procedura di avviamento del motore.

Accertata la piena funzionalità del motorino (e del relativo relè di avviamento) e del Sistema Immobilizer, eventuali mancate partenze del motore vanno quindi ricercate in queste due centraline .

Unità Di Mantenimento Cosa Fare Quando Non Funziona?

In caso di malfunzionamento dell’Unità di mantenimento, dato le sue caratteristiche tecniche, il problema è evidente perché si ha una sorta di blackout elettrico, mancando proprio la fonte di alimentazione generale.

Traccia di ciò può essere trovata effettuando la diagnosi con opportuno strumento sulla BSI (body computer), e l’errore è il seguente:

U1F6A: Assenza comunicazione con Unità di mantenimento della tensione della rete di bordo.

In tal caso vanno controllate le alimentazioni e le masse della centralina in questione, e il grosso cavo di positivo che collega l’Unità di mantenimento tensione alla batteria.

Se invece il problema riguarda il Modulo di interfaccia motorino, gli errori generati sono diversi, e tutti possono essere letti effettuando una diagnosi con adeguato strumento in centralina motore.

Avarie In Avviamento: Scopri Gli Errori Generati In Diagnosi

Il primo di essi indica una problematica generale, e fa riferimento alla impossibilità di azionare il motorino:

P0817: Disabilitazione motorino di avviamento.

In caso che il Modulo presentasse difetti interni (guasti elettronici), l’errore riscontrato è questo:

P13C1: Modulo interfaccia motorino avviamento, difetto interno.

È la circostanza più grave in quanto si avrebbe a che fare con una centralina non più funzionante.

Mentre, se a determinare il malfunzionamento fossero problemi di natura elettrica, allora il codice guasto sarà questo:

P16BB: Modulo interfaccia motorino avviamento, corto circuito a massa.

Sarà quindi necessario controllare cablaggi e connettori alla ricerca di eventuali corti elettrici in atto.

Car Tronic

 

Ultimo aggiornamento (Venerdì 13 Ottobre 2017 17:55)

 

Ultimo aggiornamento (Venerdì 13 Ottobre 2017 17:25)

 

Ultimo aggiornamento (Venerdì 06 Ottobre 2017 14:53)

 

Reset Manuali - Yaris Ibrida,

Scoprirai come effettuare le procedure di calibrazione e reset manuali su una Toyota Yaris Ibrida senza utilizzare nessuno strumento specifico.

Grazie a questa breve guida è possibile un’importante programmazione, fondamentale per il funzionamento del sistema ABS – ESP.

Sistema Frenante Non Convenzionale

La versione ibrida della celebre Toyota Yaris utilizza un sistema frenate non convenzionale, denominato VSC. (Vehicle Stability Control )

Nota come Centralina di Controllo Slittamento supporta il conducente in caso di pericoli improvvisi contribuendo quindi alla sicurezza attiva.

A tal fine la centralina monitora le condizioni di guida del veicolo in relazione ai segnali ricevuti dai sensori e tramite il controllo cooperativo con la Centralina Gestione del Sistema Ibrido (THS II) e con la Centralina del Servosterzo Elettrico (EPS)

Calcola la quantità richiesta di forza freni

Controlla l’attuatore dei freni

Aziona il complessivo pompa del servofreno per controllare la pressione accumulatore in base al segnale del sensore di pressione accumulatore (installato nell’attuatore freni).

Dov’è Posizionata La Centralina VSC

La centralina è posizionata dietro il recipiente liquido freni, accessibile rimuovendo il Gruppo inverter .

Diciamo che il sistema in questione è costituito da un attuatore freni (che accumula pressione) e un complessivo pompa del servofreno in cui il servofreno convenzionale è stato sostituito da un servofreno idraulico.

Pressione effettiva di controllo viene ottenuta tramite la regolazione della pressione del fluido dal complessivo pompa del servofreno, che attiva i cilindretti della pinze.

Inoltre, quando la ECU di controllo slittamento rileva un guasto nel sistema, la forza frenante può essere assicurata applicando il freno con la pressione del fluido incrementata dal servofreno elettroidraulico.

Frenata Rigenerativa

Perché trattasi di una vettura ibrida, il sistema VSC è progettato per realizzare la cosi detta frenata rigenerativa, la quale consiste in una forza resistente generata quando il motore elettrico di trazione MG viene commutato nel funzionamento da generatore dalla centralina del sistema THS.

I motori elettrici di trazione MG è un motore/generatore integrato nella trasmissione.

Più è l’amperaggio generato, maggiore sarà la forza resistente e quindi la frenata.

Amperaggio generato: amperaggio di carica della batteria.

Le ruote motrici e l’MG sono collegati meccanicamente. In sostanza, quando le ruote motrici fanno ruotare MG e ne causano il funzionamento come generatore, la forza frenante rigenerativa del generatore è trasmessa alle ruote motrici. In base ai segnali provenienti dalla ECU di controllo slittamento, tale forza è controllata dal sistema ibrido, che controlla la generazione di elettricità.

La frenata idraulica e quella rigenerativa costituiscono una forza frenante di congiunzione, e la ripartizione tra le due forze frenanti varia in relazione alla velocità del veicolo e al tempo.

Reset è fattoManualmente

Benché complesso, il sistema permette comunque di effettuare dei reset ed apprendimenti in maniera del tutto manuale, senza dover necessariamente utilizzare uno strumento di diagnosi, commerciale od originale che sia.

Ad esempio, come in tutti gli impianti ABS – ESP, potrebbe essere necessario calibrare il sensore di imbardata e accelerazione, il componente fondamentale che rileva lo stato dinamico di una vettura.

La calibrazione consta di due passaggi principali:

Cancellazione dei dati di taratura del sensore

Successiva taratura del nuovo punto di “zero”

Reset Tutorial

Ecco di seguito i passaggi da effettuare.
Cancellazione dei dati di taratura

Portare su OFF il commutatore di accensione

Su queste vetture trattasi del pulsante STOP/START.

Controllare che il volante sia centrato

Controllare che la leva del cambio sia in P;

Porre il commutatore di accensione su ON.

Utilizzando un piccolo cavo adatto per bypass elettrici

Ovvero una porzione di cavo con piccoli morsetti o spine di collegamento.

Collegare e scollegare i terminali 4 e 12 della presa di diagnosi per almeno 4 volte in 8 secondi.

Dove Si Trova Presa ODB

La presa OBD si trova sopra la pedaliera a fianco della leva di sganciamento del cofano motore, in basso a sinistra.

Inoltre il sistema può mostrare eventuali guasti tramite un “codice lampeggio”.

Infatti durante questa fase controllare che sul quadro strumenti vengano visualizzati esclusivamente:

i codici 42 dell’ABS

45 del VSC (ESP)

e i codici 48, 66 o 95 del sistema controllo ibrido

La procedura termina con lo spegnimento del quadro

Come Vengono Indicati i Codici Diagnostici

I codici diagnostici di guasto vengono indicati dal numero di lampeggi di una spia.

Taratura

Per eseguire la taratura:

Portare su OFF il commutatore di accensione

Su queste vetture trattasi del pulsante STOP/START.

Controllare che il volante sia centrato

Controllare che la leva del cambio sia in P

Collegare in maniera fissa (corto) i terminali 4 e 12 della presa di diagnosi

Porre il commutatore di accensione su ON

Dopo aver avviato la modalità, tenere il veicolo fermo per almeno 3 secondi su una superficie piana

Controllare che gli indicatori luminosi di slittamento (ESP), di avvertenza ABS e di avvertenza freni di colore giallo (guasto minore) si accendano per diversi secondi e che quindi lampeggino in maniera continuativa.

La procedura termina con lo spegnimento del quadro.

Ultimo aggiornamento (Sabato 30 Settembre 2017 15:24)

 
Chi è online
 16 visitatori online
Sponsor By
Gli sponsor del Club:
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner